FISCALITÀ DEI PATRIMONI FAMILIARI, TRUST E PIANIFICAZIONI SUCCESSORIE

Lo Studio presta consulenza nella pianificazione fiscale dei patrimoni familiari esaminando gli aspetti fiscali correlati al loro possesso e trasferimento, offrendo supporto anche nella delicata fase del passaggio generazionale delle imprese, attraverso la strutturazione e redazione di atti istitutivi di trust e negozi fiduciari in ambito familiare e societario.

 

Il passaggio generazionale è una fase critica del ciclo di vita di un’impresa, ma al contempo inevitabile, da affrontare con cautela per ridurre al minimo le possibilità di alterare quegli equilibri che, nel corso del tempo, hanno consentito all’impresa di svilupparsi e prosperare.

 

Per garantire un sinergico affiancamento generazionale, in grado non soltanto di assicurare la continuità dell’attività e la capacità dell’impresa di creazione di valore nel medio-lungo termine, ma altresì di l’equilibrio familiare, tale fase deve essere pianificata tempestivamente e responsabilmente.

 

Il ruolo del consulente chiamato a coadiuvare il cliente è, quindi, fondamentale, anzitutto nella scelta della specifica modalità operativa tra una pluralità di soluzioni offerte all’operatore. Il perimetro delle fattispecie giuridiche interessate nella successione, inter vivos o mortis causa, nell’esercizio, diretto o indiretto, dell’impresa, è, infatti, assai ampio; inoltre, la finalità della trasmissione non onerosa dei beni di primo o di secondo grado può essere realizzata attraverso diversi strumenti giuridici, tra loro anche variamente combinati.

 

All’interno delle ragioni che possono condurre ad una precisa scelta negoziale, la variabile fiscale gioca un ruolo primario, al fine di evitare di far gravare (in termini sia di rischio sia di carico impositivo) di un peso fiscale eccessivo la successione imprenditoriale. Lo Studio, grazie alla propria consolidata esperienza, assiste l’imprenditore in tale delicata fase al fine di governare e favorire il cambiamento in modo che la transizione generazionale da fattore di rischio diventi un’opportunità di sviluppo dell’impresa, riservando primaria attenzione alla gestione delle dinamiche personali e familiari talvolta molto complesse.